Cantucci con mirtilli secchi e mandorle

Tag

IMG_9431.JPG

Questi cantucci sono da urlo. Provateli, non ve ne pentirete! Li potete offrire in qualsiasi momento della giornata insieme a un buon caffè o a una tazza di tè caldo, a fine cena o come merenda! Visto che siamo sotto Natale li potete anche regalare!
Ecco un sito internet dove potete trovare un sacco di scatole carine per il regalo selfpackaging.it

Ingredienti:
200 gr miele
2 uova
250 gr farina di farro
1/2 cucchiaino di ammoniaca
altrimenti 1/2 busta di lievito per dolci
1 cucchiaio bicarbonato(opzionale)
200 gr mirtilli secchi
100 gr mandorle a scaglie

Preparazione:
Sbattere le uova con il miele finche non diventa un composto spumoso. Aggiungere la farina di farro setacciata insieme al lievito (ammoniaca) .
Aggiungere un cucchiaio di bicarbonato (opzionale).
Alla fine aggiungete i mirtilli secchi e le mandorle a scaglie. Si possono sostituire i mirtilli con le albicocche secche.
Preriscaldare il forno al massimo e poi abbassare a 180 C.
Nel frattempo rivestite con la carta da forno una teglia. Con un cucchiaio create una striscia larga 5 cm .
Infornate per circa 20 min a 180C.
Quando la superficie diventa dorata togliere dal forno e lasciarli raffreddare per qualche minuto.
Tagliarli in fette larghe circa 2 o 3 cm e poi reinserirli nel forno di lato per farli biscottare.

IMG_9428.JPG

IMG_9429.JPGl

IMG_9427.JPG

Annunci

New York Cheescake con le more

Tag

Era una vita che volevo fare questo dessert. Per un motivo o per un’altro non riuscivo mai farlo. Anche se ci vuole veramente poco tempo per preparare questo delizioso dolce.
Finalmente ci sono riuscita…
Ideale per una sana merenda. Io ho usato meta formaggio di capra( la ricotta) e meta Philadelphia light.
Se vi piace farlo più leggero vi suggerisco un formaggio più leggero di quello di capra.

IMG_9293.JPG

IMG_9294.JPG

Ingredienti:

Per la base:

200g biscotti Digestive
100g burro
40g zucchero bianco fine ( facoltativo)

Sinceramente io la preferisco senza zucchero. L’ho fatta in tutti e due i modi.

Per il ripieno:

450 g Ricotta di capra
450 g Philadelphia
120 g zucchero a velo
bacca di una vaniglia
4 uova
50/100 g more (a seconda di come vi piace)

Preparazione:

Io ho usato uno stampo da 24 cm.

IMG_9287.JPG

Ho rivestito la base con carta da forno.
Ho frullato i biscotti insieme al burro e poi ho versato tutto nella teglia. Ho compattato bene il composto con un cucchiaio. L’ho messo in frigo per circa 1 ora.
Nel frattempo ho unito i due formaggi insieme al zucchero a velo e ai semi di vaniglia. Ho sbattuto i due formaggi con le fruste e poi ho aggiunto un uovo alla volta. Se posso darvi un consiglio … Non sbattete troppo il formaggio. Fattelo solo alla fine a velocità alta per far si che diventi cremoso. Versatelo nella teglia, sopra la base dei biscotti.
Inserite i lamponi. questo fa si che le more rimangano belle intere. Io preferisco così invece di amalgamarle
insieme al composto di formaggio.
Preriscaldate il forno a 150C.
Mettete una teglia più grande nel forno e riempite 2/3 di acqua. Questa teglia deve contenere lo stampo dove avete messo il composto della cheescake.
Mettete il composto della Cheescake in forno e fate cuocere finché la superficie diventa dorata e l’interno della torta morbido.
Sfornate e lasciatela raffreddare nella teglia. Servitela fredda .

Vellutata di zucca e curcuma con mandorle tostate

Tag

,

IMG_9361-1.JPG

Ingredienti per 2 persone:
3 patate grandi
100g zucca
2 carote
1 foglia alloro
curcuma
mandorle a scaglie
sale e pepe
olio evo
Parmiggiano Reggiano

Procedimento:
Mettere in una pentola 1 litro di acqua naturale. Portare a ebollizione insieme alle patate, zucca e carote . Aggiungere la foglia di alloro e la curcuma. Lasciare bollire le verdure per circa 20 min. Aggiungere sale e pepe.
Tostare le mandorle per qualche minuto in una teglia.
Quando le verdure sono diventate morbide, lasciarle intiepidire per qualche minuto e poi frullarle. Grattare del Parmigiano Reggiano.
Servire con le scaglie di mandorla tostate e un goccio di olio extravergine.

Crocante di cioccolato con frutta secca

Tag

Devo dire che questa deliziosa cioccolata tutte le volte che l’ho proposta a fine cena è andata a ruba. Si mangia sbriciolata a pezzi insieme a un ottimo café, altrimenti insieme a un buon bicchiere di rum o cognac.
Vi assicuro che fatte la vostra bella figura !
Consiglio: Visto che siamo sotto Natale potreste anche regalarla. Spezzettata e poi messa in dei sacchetti de plastica insieme a un bel fiocco natalizio.
Ecco un sito dove trovate tutto quello che vi occorre per impacchettare i vostri deliziosi dolcetti…. selfpackaging.it
Io ho usato albicocche seche, pistacchi, nocciole, uva passa ma voi potete usare quello che volete! Tanta fantasia per questo dessert!

Ingredienti:
500 g di cioccolato fondente
200 g di cioccolato bianco
qualche albicocca secca
nocciole
pistacchi
uva passa

Preparazione:
Foderate con carta da forno una teglia abbastanza larga. Più larga è la teglia più sottile viene il cioccolato.
Sciogliere a bagnomaria la cioccolata . Ovviamente non insieme. Lo fatte in due pentole diverse.
Una volta sciolto il cioccolato fondente versatelo nella teglia. Aggiungere anche il cioccolato bianco in mezzo. Non deve essere niente di perfetto . Usate una forchetta per mescolare il cioccolato bianco con quello fondente. Ricoprite con la frutta secca tagliata a pezzettini o intera…
Lasciate raffredare.
Quando il croccante sarà duro, rompetelo a scaglie e servite.

IMG_9359.JPG

Torta di yogurt di soia ai frutti tropicali

Tag

IMG_9189-0.JPG

Una torta tanto soffice, senza lattosio per chi ha problemi di intolleranze.
Io ho deciso di guarnirla con il cioccolato bianco e con delle gocce di cioccolato bianco, ma voi potete farcirla di crema o di panna montata, potete decidere di farli una ganache o di farli una ghiaccia reale! A voi la scelta!
Questa torta ha come dosatore un vasetto vuoto dello yogurt da 100 g.
Molto veloce e facile da fare!

Ingredienti:
4 vasetti da 100 g di yogurt di soia ai frutti tropicali (io ho usato Valsoia), 3 vasetti di zucchero, 8 vasetti di farina,2 vasetti di olio di semi di girasole, 4 cucchiai di amido di mais( si può sostituire anche con la maizena), 1 bustina di lievito in polvere.

Preparazione:

Versate lo yogurt in una ciotola, unite lo zucchero, l’olio di semi, l’amido e mescolate.
Aggiungete la farina setacciata con il lievito e mescolate.
Versate il composto in uno stampo da 24 cm di diametro.
Infornate a 180C per circa 30 min.
Sfornate e lasciate raffredare. Spolverare con lo zucchero a velo altrimenti guarnire come ho fatto io.
Ho sciolto a bagnomaria il cioccolato bianco e poi l’ho versato sulla torta aggiungendo anche delle gocce di cioccolato bianco!

Torta della rose con lievito madre

Tag

Ingredienti: uva sultanina 225 gr, zucchero semolato 100 gr, 1 tuorlo, noce gherigli 90 gr, latte intero 185 ml, zucchero di canna 50 gr, farina 380 gr, lievito di birra 5 gr ( io ho sostituito il lievito di birra con il lievito madre- vedi ricetta del lievito madre qui sotto), 1 uovo.

Ade's Kitchen

Procedimento: Sciogliere il lievito nel latte tiepido con 10 g di zucchero. Farlo riposare per 10 min. Mescolare la farina con 40 g burro fuso, il tuorlo , 65 g zucchero e aggiungere tutto al composto lievitato. Impastare. Mettere l’uvetta in una ciotola di acqua tiepida e lasciare ammorbidire. Raccogli nel mixer le noci, unisci burro e zucchero di canna e frullare. Scola l’uvetta. Riprendi la pasta per la torta, stenderla fino ad ottenere un rettangolo di 35×25 cm. Versa al centro il composto di noci e spalmalo con una spatola. Lasciare libero di un cm il bordo. Distribuire sopra l’uvetta. Arrotola la pasta e taglia il rotolo in 8 fette. Imburra una teglia di 20 cm di diametro. Metti una fetta in centro e poi sistema tutto intorno le altre. Copri con un telo e lascia lievitare finché la pasta si gonfia. Spennella con l’uovo sbattuto e con lo zucchero rimasto. Infornare a 180C per 45 min.

Torta alla ricotta mandorle e limone gluten free

Tag

, ,

Questa torta è deliziosa per un dolce risveglio, altrimenti in un pomeriggio piovoso come questo,per una merenda accompagnata da una tazza di tè caldo.
IMG_8723.PNG
Ingredienti: 120 g burro morbido, 220 gr zucchero, 1 bacca di vaniglia, 1 limone grande, 4 uova medie temperatura ambiente, 240 gr mandorle tritate finemente (non è altro che la farina di mandorle), 300 gr ricotta fresca di capra, mandorle in scaglie, zucchero a velo.

Preparazione:
Preriscaldare il forno a 160C.
Separate tuorli e albumi.Grattugiare il limone. Montare burro con semi di vaniglia, scorza di limone e 160 gr zucchero con le fruste.Aggiungere un tuorlo alla volta. Incorporare la farina di mandorle e la ricotta. Montare gli albumi a neve e una volta montati aggiungere in 2 / 3 volte lo zucchero rimanente(60gr). Incorporatelo delicatamente al composto alla ricotta. Versare in uno stampo da 22 cm di diametro e infornarla per 45 min.
Lasciare raffreddare per 12 ore prima di servire con zucchero a velo.

Lievito madre

Tag

,

 

 
Tempo fa ho scoperto la mia intolleranza al lievito chimico. Allora ho deciso di creare il mio lievito madre homemade.

Il lievito madre è un impasto fermentato in cui si sviluppano batteri e fermenti lattici che, producendo anidride carbonica, favoriscono la lievitazione naturale.
E’ una preparazione antica di cui si ha traccia già in antiche civiltà, dove si usava un impasto acido spontaneo per rendere il pane più fragrante. 

Il lievito madre nasce da un impasto di farina manitoba, una farina forte, ricca di glutine e adatta alle lunghe lievitazioni, e acqua ma per accelerare i tempi di fermentazione solitamente si usa uno starter. Io ho usato il succo di mela!
Ci vuole tanta pazienza per farlo. Prima di vedere dei risultati io ci ho impiegato circa 15 giorni. L’ho rinfrescato praticamente tutti i giorni.
Adesso posso dire che ho un lievito madre molto buono, con una giusta dose di acidità!
I batteri e i fermenti contenuti nel lievito madre hanno bisogno di essere tenuti in vita, per ottenere un lievito forte, e per questo vanno nutriti con nuova farina e acqua.
Il mio lievito madre ha già 7/8 mesi di vita. Più è vecchio il lievito, più il pane è flagrante!
Per tenerlo in vita basterà tenerlo in una barattolo di vetro alto coperto con della pellicola in frigorifero e rinfrescarlo solo una volta alla settimana. Il lievito madre renderà pane, pizza e brioches più fragranti, dal sapore intenso e soprattutto più digeribili!

Adesso passiamo alla cosidetta ricetta del lievito madre! 
Ingredienti: 250 gr farina manitoba, succo di mela, miele, acqua naturale
Impastare tutto . Fate una palla e mettetela in un contenitore di vetro. L’impasto non deve essere appiccicoso! 
Praticate sull’impasto una croce con un coltellino a lama liscia ; coprite la ciotola con la pellicola  e praticate dei buchi con uno stuzzicadenti ,in modo che passi dell’aria e i microorganismi possano sviluppare anidride carbonica e far fermentare l’impasto. Questo composto dovrà riposare per 48 ore ad una temperatura ambiente costante compresa tra i 26° e i 28°.
Per rinfrescare il lievito:
 
Ponete 200 gr di lievito (il resto buttatelo) in una ciotola su di una bilancia  e aggiungete lo stesso peso in farina (sempre manitoba) quindi 200 gr, per un peso totale di 400 gr e la metà del peso in acqua, quindi 100 gr per un peso totale di 500 gr state un po’ indietro con l’acqua perché dipende da quanto ne assorbirà il vostro lievito, potrebbe essere un po’ meno o un po’ di più).
Questo procedimento lo dovete fare per circa 2 settimane finchè non vedete che il lievito raddoppia ! Quando inizierà a lievitare significa che il vostro lievito è diventato attivo.
Ora potete cucinare il pane, panettoni, brioche! Tutto quello che volete! E vi assicuro che noterete la differenza! 

Torta di carote e nocciole con crema al mascarpone

Tag

,

Con questa ricetta partecipo al contest Cucina che ti passa!

http://blog.giallozafferano.it/cucinachetipassaoriginal/cucina-ti-passa-contest/

Questa torta meravigliosa l’ho fatta per il compleanno di mio figlio. Abbiamo festeggiato il suo primo mezzo anno!
Nella ricetta originale, che ho trovato girando in internet ho apportato delle modifiche! La ricetta originale veniva proposta la purea di zucca ( invece della purea di carote che io ho preferito usare) e invece della farina di nocciole veniva usata la farina di mandorle! In più ho utilizzato uno sciroppo al café per bagnare il pandispagna. Mi é sembrato un po’ troppo asciutto.
Ho fatto due pandispagna invece di uno! Mi piaciono le torte alte, la classica torta all’americana!
Il risultato è stato molto gradito dai miei ospiti!
Buono a sapersi: per ottenere 225gr di purea di carote, cuocete a vapore o in microonde, circa 275gr di carote tagliate a cubetti, poi schiacciatele con una forchetta.
 
Ingredienti per la torta: 3uova , 135gr di zucchero di canna, 75gr di farina, 1 bustina di lievito per dolci, 195gr di nocciole tritate finemente, 37,5ml di olio di semi di girasole, 1 pizzico di sale,  225gr di purea di carote, 75gr di cioccolato fondente a pezzetti.
 
Accendete il forno a 180°C. Sbattete le uova intere con lo zucchero, poi aggiungete la farina e il lievito setacciati, le nocciole tritate finemente. Mescolate. Aggiungete l’olio, la purea di carote e il cioccolato, mescolate ancora. Versate il composto in uno stampo da 18cm di diametro, precedentemente imburrato (oppure oliato) e infarinato. Infornate per circa 45/50 minuti. Controllate la cottura con uno stecchino, se ne esce pulito la torta è cotta. Lasciate raffreddare prima di sformare la torta.
 
Ingredienti per la crema al mascarpone: 300ml di panna da montare ( io ho usato la panna vegetale Valsoia), 200gr di mascarpone, 30 gr zucchero a velo. 
 
Montate la panna morbida, poi aggiungete il mascarpone e lo zucchero e montate ancora un pò fino ad ottenere una crema omogenea.
 
Assemblaggio: tagliate la torta in 3 dischi, poi ricostituitela, spalmando la crema tra ogni strato. Ricoprite quindi interamente la torta con la crema rimanente. Spolverate di cannella e conservate la torta in frigo fino al momento di servire.
 

Peanut butter squares

Tag

 

Appena arriva il freddo ho sempre voglia di comfort food! Sfogliando uno dei miei libri di cucina ho trovato questa ricetta. Un dolce che decisamente si mantiene anche una settimana in frigo!
Provare per credere.
Ingredienti:
200 gr cioccolato fondente, 150 gr burro light, 250 gr biscotti Digestive, 150 gr zucchero bianco, 300 gr burro di arachidi, vaniglia ( estratto di vaniglia)
Procedimento:
Mettere a bagnomaria il cioccolato. In un’altra terrina mettere il burro e farlo sciogliere. Frullare gli biscotti insieme allo zucchero e poi aggiungerli al burto fuso. Aggiungere il burro di arachidi e un cuchiaino di estratto di vaniglia.
Mettere tutto il composto in una teglia quadrata, foderata di carta da forno. Livellate  bene il composto. Versate sopra il cioccolato fuso.
Mettete la teglia in frigo e lasciatela riposare per qualche ora finchè il
composto non si indurisce!
Tagliare il dolce a quadretti e servite.