Tag

 Per  la  pasta sfoglia                                        Per il ripieno:

Ingredienti:                                                          6 pesche          
                                                                             zucchero di canna
300 g Burro                                                          zenzero polvere q.b
300 g Farina                                                         una noce di burro
7 g Sale                                                                1 uovo

Preparazione:

Ho  usato 300 g di farina, 300 g di burro e una presa di sale.  Mettete 225 g  di farina, prima setacciata, sulla spianatoia e spolverizzatela di sale (per la dose indicata usatene 6-7 g). Fate un  incavo nel mezzo e versatevi un decilitro abbondante di acqua fredda.  
Cominciate a lavorare buttando la farina  verso l’acqua e impastate. Procedete velocemente, perche una lavorazione  prolungata farebbe diventare la pasta troppo elastica e avvolgerebbe male il burro.  
 Lavorate l’impasto per non piu di 5-6 minuti fino a ottenere un panettoliscio che avvolgerete in un tovagliolo e  metterete in frigorifero per 20 minuti.  
 Nel frattempo, lavorate sulla  spianatoia la farina rimasta, prima setacciata, insieme con il burro a pezzetti, che  dovra essere morbido ma non troppo. Formate un altro panetto, avvolgetelo in carta oleata  e mettetelo in frigorifero per 20 minuti.  
 Scaduto il tempo di riposo della prima pasta preparata, riprendetela dal frigorifero e stendetela in una sfoglia  grande    
abbastanza per contenere il panetto con il burro. Adagiate il panetto nel mezzo della pasta e ripiegatevi sopra  i 4  lembi, cosi da formare un involucro.
Con il matterello stendete quindi pasta e burro, badando pero a spingere il matterello solo in avanti; lavorando cosi formate un lungo rettangolo. Sempre con il matterello premete leggermente la pasta al centro del rettangolo e ripiegate i 2 lati corti della sfoglia unendoli al centro, dove la pasta era stata pressata.  
 Poi piegate la pasta a meta (sempre nello stesso verso) in modo che risulti piegata 4 volte. Ruotate poidi 90? il  panetto ottenuto, girandolo verso il lato destro o sinistro.  
Stendete la pasta in un rettangolo, sempre spingendo il matterello in avanti, e ripetete le operazioni di piegatura sopra indicate.  Avvolgete infine il panetto in carta oleata e mettetelo in frigo per mezz’ora. Ripetete quindi l’operazione di stesura e ripiegamento, come spiegato sopra, ancora per 2 volte, mettendo la pasta in frigo per mezz’ora ogni volta. In tutto, dovrete eseguire l’operazione 3 volte (cioe 3 volte stendere e 3 volte ripiegare), lasciandola per 2 volte in frigorifero.
Nel frattempo preparate il ripieno.
Tagliate a cubetti le pesche. Metette in un tegame il burro  insieme alle pesche . Aggiungete il zucchero di canna e lasciate che si ammorbidisono a fuoco lento. Fatte passare circa 7-8 minuti e aggiungete lo zenzero in polvere . Lasciate cuocere per altri 3 minuti.Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
Srotolate una confezione  di pasta sfoglia fresca e tagliatela a strisce dello spessore di circa 4 mm. Tagliate a meta  .
Con un penarello metette l’uovo sbatutto sui bordi( l’uovo fa da colla)
Avvolgete le pesche con un paio di strisce di pasta sfoglia. Trasferite
le mezzelune su una teglia foderata di carta oleata, cospargetele con 2 cucchiai di zucchero ( o del uovo ) e cuocetele in forno a 200°C per 15 min
fino a quando la pasta sfoglia sara ben gonfia e dorata.

Annunci