Tag

,

Questi deliziosi gnocchi ripieni di prugne mi ricordano tanto la mia infanzia. Un dolce povero che mia mamma l’ho preparava la domenica.
Una delizia di fine estate.
Ho fatto una ricerca e ho scoperto che questi gnocchi sono nati in BOEMIA.  Questa ricetta è nata dalla fantasia delle cuoche boeme, rinomate per la loro bravura tanto da essere al servizio dell’alta borghesia triestina e dell’imperatore d’Austria.
Io ho usato la farina di kamut , quindi per quelli che hanno delle intolleranze questo dolce è perfetto.

Ingredienti:

Per 6 persone
circa 14-15 gnocchi

Per gli gnocchi

500g patate per gnocchi ( a pasta bianca)
120 g farina di Kamut
1 uovo
200 g prugne
burro
pangrattato
farina per la lavorazione
sale

Per il ripieno:

40 g burro
zucchero di canna
pangrattato
cannella in polvere
sale

Preparazione:

Preparate gli gnocchi. Lessate le patate, sbucciatele ancora calde e passatele allo schiacciapatate raccogliendo il passato sulla spianatoia. Unite la farina, l’uovo, un pizzico di sale e impastate fino a ottenere una pasta omogenea che non si appiccichi più alle mani (eventualmente unite ancora un po’ di farina).
Formate con la pasta dei rotolini, tagliateli a tocchetti e appiattiteli fino a ottenere dei dischetti abbastanza larghi per avvolgere una prugna ( in realtà una prugna tagliata a meta)
Snocciolate le prugne, tagliatele a meta e copritele con zucchero di canna. Copritele con pellicola e inseritele in frigo.
Nel frattempo rosolate in un tegamino 4 cucchiai di pangrattato con 40 g di burro e raccogliete il composto in una ciotolina. Unite 1 cucchiaino di cannella e 2-3 cucchiai di zucchero di canna.
Farcite le prugne con un pò di composto. Sistemate i dischetti di pasta sulla spianatoia infarinata , appoggiate al centro  di ciascuno una prugna, avvolgetela nella pasta, richiudendola bene in modo da ottenere grossi gnocchi rotondi. Immergeteli in acqua in ebollizione salata , scolateli appena vengono a galla e conditeli con il composto di pangrattato creato prima, una spolverizzata di zucchero e cannella…

Consigli:

Se l’impasto dei gnocchi lo volete più dolce basta aggiungere 2 cucchiai di zucchero.
Scegliete patate non molto fresche e acquose che richiederebbero troppa farina.
Le prugne devono essere ben mature.
La cottura è perfetta quando infilando al centro un ago esce pulito.

 

Annunci